Any cookies that may not be particularly necessary for the website to function and is used specifically to collect user personal data via analytics, ads, other embedded contents are termed as non-necessary cookies. Gesù mio, salva tutti; io mi offro vittima per tutti; rafforzami, prendi questo cuore, riempilo del tuo amore e poi comandami ciò che vuoi. Con umiltà, con amore, con calma. E come, se si rompe il filo, le perle cadono; così, se viene meno la carità, le virtù si disperdono. Padre Pio diario intimo spirituale, Edizioni casa sollievo della 14. ", "Ho fatto il voto di non pregare mai per me.". Ne sono indegno!». 30. Il tutto vi stia a cuore ed abbiatelo caro più della pupilla dell’occhio vostro. Tu non lo vedi e non lo comprendi, ma non è necessario. La sofferenza dei mali fisici e morali è la più degna offerta che puoi fare a colui che ci ha salvato soffrendo. La carità è il metro col quale il Signore ci giudicherà tutti. Lascia che al contatto del tuo fuoco l'anima mia si liquefaccia per amore, ed il tuo fuoco mi consumi, mi bruci, } gran frutti; però occorre bene spesso che al tempo di battere le biade e di premere le uve, si trovino raccolte maggiori di quelle che promettevano le mietiture e le vendemmie. Tornare su quelle colpe, volerle riesumare soltanto per averne ancora il perdono, soltanto per il dubbio che non siano state realmente e largamente rimesse, non sarebbe forse da considerare come un atto di diffidenza verso la bontà della quale aveva dato prova, lacerando egli stesso ogni titolo del debito da noi contratto col peccare?… Torni, se ciò può esser motivo di conforto alle anime nostre, torni pure il pensiero alle offese arrecate alla giustizia, alla sapienza, all’infinita misericordia di Dio: ma solo per piangere su di esse le lacrime redentrici del pentimento e dell’amore. Vieni sempre, Gesù mio, vieni, possiedi tu solo il mio cuore. Oh, che felicità nelle battaglie spirituali! 28. (Epist. Amo i miei figli spirituali al pari dell'anima mia e più ancora. Devi avere sempre prudenza ed amore. che porta la croce per tutti." di nostro Signore, ma non a forza di braccia. 31. 9. 10. Supplisci al mio amore. Sii in famiglia anima di profonda convinzione, sorridente nell’abnegazione e nell’immolazione costante di tutta te stessa. Pio da Pietrelcina, ristampa 2010, pag.251), Lettera a Padre Benedetto del 24 gennaio 1915 (Epist. Conviene che deponiate il pregiudizio che avete (se volete da simili letture ricavare il tanto insperato frutto) intorno allo stile ed alla forma con cui questi Libri sono esposti. È su di essa che vedrai sorgere un giorno l’immancabile trionfo della giustizia di Dio! 4. Ma pensa che sul Calvario Gesù ha operato la nostra redenzione e sul Calvario deve compiersi la salvezza delle anime redente. (P. Marcellino Iasenzaniro, Osserva bene: sempre che Nessun peccato è tale, se non è stato commesso con la volontà. Le tentazioni contro la fede e la purità è merce offerta dal nemico, ma non temerlo se non con il disprezzo. ", Fu chiesto a Padre Pio quanto soffrisse: "Quanto può Ella per l'esuberanza del dolore rimase impietrita dinanzi al Figlio crocifisso, ma non puoi dire che ne fosse abbandonata. Il Signore fa vedere e chiama; ma non si vuol vedere e rispondere, perché piacciono i propri interessi.Capita anche, a volte, per il fatto che la voce si è sempre udita, che non la si avverta più; per lui.”, (Epistolario volume 1, pag. 63,850 talking about this. Se questo farai con costanza e perseveranza, crescerai nell'amore. “Dio può tutto Dammi e conservami quella fede viva che mi faccia credere ed operare per tuo solo amore. e se manca uno scalino della scala, si casca giù. Posso dimenticare me stesso, ma non i miei figli spirituali, L’infinita distanza che intercorre tra l’azzurro e l’abisso genera umiltà. Il demonio è come un cane rabbioso alla catena; oltre il limite della catena egli non può azzannare alcuno.E tu allora stattene lontano. Se vogliamo raccogliere è necessario non tanto il seminare, quanto spargere il seme in un buon campo, e quando questo seme diventerà pianta, ci stia molto a cuore di vegliare a che la zizzania non soffochi le tenere pianticelle. Dopo il Gloria, dite: «San Giuseppe, prega per noi!». L'uomo sarebbe stato tale, se si fosse mantenuto fedele al suo Dio. 16. Non anteporre il proprio utile a quello degli altri. Festa di San Pio da Pietrelcina – 23 settembre, Anniversario della morte Padre Pio il 23 settembre, I consigli spitiruali del Beato Carlo Acutis per una fede forte, La giornata di Padre Pio. Se riuscite a vincere la tentazione, questa fa l'effetto che la liscivia fa sulla biancheria sudicia. mente, di fermarsi sull'oggetto che tiene presente; e da questo, poi, come da sua propria causa, una certa freddezza e stupidità dell'anima specificatamente nella da Pietrelcina, San Giovanni Rotondo, 2011, pag. mondo non avesse nulla da dire contro di noi, non saremmo veri servi di Dio. 18. ha scelto ", ("Padre Pio The Wonder Man", New Bradford, 29. Abbiamo vissuto all'impensata come se un giorno l'eterno giudice non dovesse chiamarci a sé e chiederci conto del nostro operato, del come abbiamo speso il nostro tempo.Eppure di ogni minuto Il mondo potrebbe stare anche senza sole, ma non può stare senza la santa messa. Dio tutto può rigettare in una creatura, perché tutto sa di corruzione, ma non può giammai rigettare in essa il desiderio sincero di volerlo amare. Madre mia, profondi in me quell'amore che ardeva nel tuo cuore per lui, in me che, ricoperto di miserie, ammiro in te il mistero del tuo Immacolato Concepimento, e che ardentemente bramo che per esso tu mi renda puro il cuore per amare il mio e tuo Dio, These cookies do not store any personal information. Ma giacché l'uomo è pieno di delitti, cioè pieno di peccati, non può mai essere pienamente felice. Lettera a P. Benedetto del 20 novembre 1921), “Dio per me è Non sappiamo, invece, che per crescere abbiamo bisogno di Temo il giudizio di Dio e non quello degli uomini. edizione, 2013, pag. innumerevoli in attesa di un’assoluzione distruttrice di ogni male e 14. Lo slancio di essere nella pace eterna è buono, è santo; ma bisogna moderarlo con la completa rassegnazione ai divini voleri: meglio fare il divin volere sulla terra che godere il paradiso. 26. Corriamo fidenti al tribunale di penitenza, ove egli con ansia di padre in ogni istante ci attende; e, pur consapevoli della nostra insolvibilità dinanzi a lui, non dubitiamo del perdono solennemente pronunziato sui nostri errori. 10. Forse che il Signore non merita da te questo sacrificio? 76). Ogni colore è al suo posto e la varietà dei fili si compone nell'armonia quelli che verranno a chiedere, nulla mi costerà dare. La pietà è utile a tutto e si adatta a tutto, a seconda delle circostanze, meno che a ciò che dicesi peccato. Prendi possesso dei nostri cuori nel tempo per possederli nell'eternità. Marcellino Iasenzaniro, Padre Pio profilo di un santo, I Volume; Fede, 29. caro piccolo Bambino di Betlemme, all'avvento del quale ci andiamo preparando, chi non vede, dico, essere il suo amore per le anime incomparabile? In questi tempi così tristi di morta fede, di empietà trionfante, il mezzo più sicuro per mantenersi esente dal pestifero morbo che ci circonda, è quello di fortificarsi con questo cibo eucaristico. lamentava perchè pregava e pregava ma i santi non l’ascoltavano. (Padre Ruffin, Padre Pio: the true story, 1991, pag. Il dovere prima di ogni altra cosa, anche santa. speranza, Edizioni Padre Pio, San Giovanni Rotondo, 2010, pag. In questo vi è un grave inganno ed io non posso nascondervelo. Che rivolti alla rettitudine d'intenzione che devi tenere nell'operare e nel combattere sempre valorosamente e generosamente le arti maligne del cattivo spirito. sofferenza, quinta edizione, 2013, pag. 27. assalti del nemico, tanto più Dio è vicino all'anima. Non ti perdere di coraggio se ti tocca lavorare molto e raccogliere poco (...).Se pensassi quanto costa un'anima sola a Gesù, non faresti lamento alcuno. Che cosa posso fare io? suo (amore) acciocché il vostro cuore, come una madreperla, non concepisca che con la rugiada del cielo e non con l'acqua del mondo; e vedrete che Dio vi aiuterà e che farete assai, così nell'eleggere che nell'eseguire. La confessione, che è lavacro dell'anima, bisogna farla il più tardi ogni otto giorni; io non mi sento tenere le anime lontane dalla confessione più di otto giorni. 18. background-position: 0 0 !important; Vi è assolutamente necessario che a simili letture aggiungiate quella dei Libri santi (Sacra Scrittura), tanto raccomandata da tutti i santi padri. filate, perciò, ogni giorno un poco, tirate filo a filo i vostri disegni fino all'esecuzione e ne verrete infallibilmente a capo; ma avvertite di non affrettarvi, perché attorcigliereste il filo coi nodi ed imbrogliereste il vostro fuso. occulta, ringraziatelo pure: tutto è scherzo d'amore. Lascia che al contatto del tuo fuoco l’anima mia si liquefaccia per amore, ed il tuo fuoco mi consumi, mi bruci, mi incenerisca qui ai tuoi piedi e resti liquefatto per amore e magnifichi la tua bontà e la tua carità. Cammina allegramente e con un cuore sincero ed aperto più che puoi, e quando non si possa mantenere sempre questa santa allegrezza, almeno non ti perdere mai di coraggio e di confidenza in Dio. 11. 29. Senza di lui non puoi far nulla. = 2000 volte di più di quel che si è ricevuto). colla sua visione non mi lascia quasi mai. Io amo tanto i miei fratelli di esilio. 16. (Padre Pio a Cleonice Morcaldi, La mia vita vicino a Padre Pio diario intimo spirituale, Edizioni casa sollievo della sofferenza, quinta edizione, 2013, pag. Nelle tue quotidiane infedeltà umiliati, umiliati, umiliati sempre. 16. Meditazioni Rosario con Padre PIO GENNAIO 1. Il Signore per allettarci, ci fa tante grazie e noi crediamo di toccare il cielo con un dito. Ma, in verità, è dentro di te e ti tiene distesa sulla nuda croce alitando forza per sostenere il martirio insostenibile e amore per amare amaramente l’Amore. Devi piuttosto umiliarti davanti a Dio anziché abbatterti d'animo, se progredir sempre nel santo esercizio dell'amore verso Iddio. “Gesù mi tolse Non rimane, dunque, se non l'autunno del quale non vedete voi Ti prego poi di non angustiarti per quello che io vado ed andrò soffrendo, Senti, Mammina, io ti voglio bene più di tutte le creature della terra e del cielo... dopo Gesù, s'intende... ma ti voglio bene. Messa, dalle 2 alle 5 sembravano un pò troppo: “, . Il mondo non ci stima perché figli di Dio; consoliamocene che, almeno una volta tanto, esso conosce la verità e non dice bugie. (Padre Pio a Fanne degli atti non solo la mattina, ma — non avessi dinnanzi agli occhi la Madonna, seduta – come soltanto una E fuggi la tristezza, perché questa entra nei cuori che sono attaccati alle cose del mondo. San Giuseppe, prega per noi! ", Padre Pio in una lettera ad Annita Rodote Il demonio ha un’unica porta per entrare nell’animo nostro: la volontà; delle porte segrete non ve ne sono. 20. Prega e spera; non agitarti. Una sola cosa è necessaria: sollevare lo spirito ed amare Dio. Inoltre offrite a gloria di sua divina maestà il riposo che state per prendere e non dimenticate mai l’angelo custode che sempre è con voi. Ricordate che il matrimonio porta Filate ogni giorno qualche poco: sia di notte, alla fioca luce della lampada e tra le impotenze e la sterilità dello spirito; sia di giorno, nel gaudio e nell’abbagliante illuminazione dell’anima. Non allontanarti dall'altare senza versare lacrime di dolore e di amore per Gesù, crocifisso per la tua eterna salute.La Vergine Addolorata ti terrà compagnia e ti sarà di dolce ispirazione. Ma perché ti dispiace ella, se non perché non vorresti sentirla? _W.storeCountry = "IT"; Non ti lamenterai mai delle offese, da qualunque parte ti vengono fatte, ricordandoti che Gesù venne saturato di obbrobri dalla malizia degli uomini che egli stesso aveva beneficato. Il tuo studio e la tua vigilanza siano rivolti alla rettitudine d’intenzione che devi tenere nell’operare e nel combattere sempre valorosamente e generosamente le arti maligne del cattivo spirito. La sposa cristiana deve essere una donna di soda pietà verso Dio, angelo di pace in famiglia, dignitosa e piacevole verso il prossimo. Il tuo timore e tremore è simile a quello di un bambino che sta in braccio alla mamma. and McMeel, Kansas City, 1978, pag.66-7), (Giovanni Bardazzi, Un discepolo di Padre Pio, Feeria 2005, Continuate a progredir sempre nel santo esercizio dell’amore verso Iddio. 1. Guardati dalle ansietà ed inquietudini, perché non vi è cosa che maggiormente impedisca il camminare nella perfezione. 13. virtù cristiane, voti religiosi, Edizioni Padre Pio, San Giovanni Fate uso cristiano dei vostri soldi e dei vostri risparmi, e allora tanta miseria scomparirà e tanti corpi doloranti e tanti esseri afflitti troveranno sollievo e conforto. Contentati, mia buona che non mi lascia libero un istante né di giorno né di notte? Gesù e l'anima tua d'accordo devono coltivare la vigna. Gesù mio, dolcezza mia… e come posso vivere senza di te? Dopo l'ascensione di Gesù Cristo al cielo, Maria ardeva continuamente del più vivo desiderio di riunirsi a lui. che la floridezza dell'età ci rende suscettibili di qualunque impressione! di Dio, avrebbero potuto di noi fare, con l'aiuto dei sacramenti, da peccatori dei santi, oggi più a nulla valgono; il tempo della misericordia è trascorso, ora incomincia il tempo della giustizia. anzi assicuro che quando il Signore mi chiamerà, io gli dirò: «Signore, io resto alla porta del Paradiso; Teniamo bene scolpito nella nostra mente quello che dice il divin Maestro: nella nostra pazienza possederemo l’anima nostra. (Epist, I, 328). L'amore che ha le gambe vorrebbe correre a Dio, ma il suo impulso di slanciarsi verso di Questa conformità è la via sicura per arrivare al cielo. 3. Tu puoi dire: «Del mio denaro posso fare quello che io voglio»; ma devi anche ricordarti che la prodigalità non è meno condannata dell’avarizia. È necessario rivestirsi di grande prudenza cristiana. bensì vi è il compiacimento di Dio ed il guadagno per l'anima tua. e, sebbene andrete lentamente avanzando, farete però gran viaggio. (P. Marcellino Iasenzaniro, nel mistero della tua nascita di divine tenerezze ci hai dimostrato. cristiane, voti religiosi, Edizioni Padre Pio, San Giovanni Rotondo, Il tempo speso per la gloria di Dio e per la salute dell’anima non è mai malamente speso. voto, di non pregare mai per me. Come le perle sono tenute insieme dal filo, così le virtù dalla carità. È meglio staccarsi poco per volta, anziché tutto una volta. Gesù mio, dolcezza mia, amor mio, amore che mi sostiene. Padre Pregate San Giuseppe per sentirlo vicino in vita e nell'ultima agonia, insieme a Gesù e a Maria. 1. La pace è l’ordine, è l’armonia in tutti noi: ella è un continuato godimento, che nasce dal testimonio della buona coscienza: è l’allegrezza santa di un cuore, in cui vi regna Iddio. 6. Non tutti siamo chiamati da Dio a salvare anime e a propagare la sua gloria mediante l'alto apostolato della predicazione; E poiché le prove della vita adulta sono molto superiori a quella di chi è infante, ecco perché ti trovi in principio disorganizzata; ma la vita dell’anima acquisterà la sua calma e la tua calma ritornerà, non tarderà. Continuando la navigazione acconsenti ed accetti l'utilizzo dei cookie. 18. Essa vi apparirà allora nel suo luminoso splendore, acquisterà la potenza di annientare le vostre naturali inclinazioni verso la materia, avrà la virtù di trasformarle in ascensioni pure e sublimi dello spirito, di avvincere sempre più strettamente il vostro al Cuore divino del vostro Signore. Gesù guarda le disposizioni ed i buoni voleri dell'anima tua, che sono ottimi, e questi accetta e premia, e non la tua impossibilità e incapacità. Operiamo il bene, mentre abbiamo a nostra disposizione del tempo, e daremo gloria al nostro Padre celeste, santificheremo noi stessi e daremo buon esempio agli altri. Pratica, mia carissima figliuola, un particolare esercizio di dolcezza e di sottomissione alla volontà di Dio non solo nelle cose straordinarie, ma 23. di Donegal, Irlanda, durante una delle sue numerose visite a San Non frapponiamo tempo fra istante ed istante. Dunque è timore sciocco ed inutile il tuo. 13. Gesù mio, dolcezza mia... e come posso vivere senza di te? 1. È dolce il purgatorio quando si pena per amor di Dio. Finché egli strepita è segno che non ancora si è impossessato della volontà. Vorrei avere una voce sì forte per invitare i peccatori di tutto il mondo ad amare la Madonna. In quanto alle prove spirituali, alle quali la paterna bontà del che porta la croce per tutti. al popolo di Dio nel deserto. 2. Domandiamo anche noi al nostro caro Gesù l’umiltà, la fiducia e la fede della nostra cara santa Chiara; come lei preghiamo Gesù fervorosamente, abbandoniamoci a lui distaccandoci da questo menzognero apparato del mondo ove tutto è follia e vanità, tutto passa, solo Dio resta all’anima se avrà saputo bene amarlo. Purtroppo lo meriterei, ma sarà vero che la bontà del celeste Padre debba essere vinta dalla mia cattiveria? In queste esclamazioni ed in questa rassegnazione trovo la forza sufficiente di non soccombere sotto il peso del dolore. Rammentatevi, o figliole, che io sono nemico dei desideri inutili, non meno di quello che lo sia dei desideri pericolosi e cattivi, poiché, sebbene ciò che si desidera sia buono, nulladimeno il desiderio è sempre difettoso in riguardo a noi, specie allorquando è misto a soverchia sollecitudine, giacché Dio non esige Il più bel credo è quello che prorompe dal tuo labbro nel buio, nel sacrificio, nel dolore, nello sforzo supremo di una infallibile volontà di bene; è quello che, come una folgore, squarcia le tenebre dell’anima tua; è quello che, nel balenar della tempesta, ti innalza e ti conduce a Dio. Frase detta da Padre I veri servi di Dio hanno sempre più stimato l’avversità, come più conforme alla strada che percorse il nostro Capo, il quale operò la nostra salute a mezzo della croce e degli obbrobri. Benedico di cuore Iddio che mi ha fatto conoscere delle anime veramente buone ed anche ad esse ho annunziato che le loro anime sono la vigna di Dio; la cisterna è la fede; la torre è la speranza; il torchio è la santa carità; la siepe è la legge di Dio che le separa dai figli del secolo. 13. 21. Oh! Padre Pio diario intimo spirituale, Edizioni casa sollievo della .wsite-elements.wsite-footer div.paragraph, .wsite-elements.wsite-footer p, .wsite-elements.wsite-footer .product-block .product-title, .wsite-elements.wsite-footer .product-description, .wsite-elements.wsite-footer .wsite-form-field label, .wsite-elements.wsite-footer .wsite-form-field label{} E sapendo che ad ogni vittoria che si riporta cotesto stato, ma amore ed amore finissimo. all'infinita misericordia di Dio: ma solo per piangere su di esse le lacrime redentrici del pentimento e dell'amore. sulla porta del Paradiso, e non vi entrerò se prima non avrò visto entrare Gesù è con noi, l’aiuteremo un pochino nei dolori che soffre per l’ingratitudine che riceve dalle creature. 15. 17. 28. Povere sventurate quelle anime che si gettano nel turbinio delle preoccupazioni mondane; più esse amano il mondo, più le loro passioni si moltiplicano, più i loro desideri si accendono, più si trovano incapaci ai loro progetti; ed ecco le inquietudini, le impazienze, gli urti terribili che spezzano i loro cuori, che non palpitano di carità e di santo amore.
Litanie Divina Volontà, The Flash - Stagione 4, Dove E Morto Caravaggio, Pizzeria Il Delfino Menù, Nomi Maschili Strani Ma Belli, Agriturismo San Teodoro Cena, Yuri Cilloni Wikipedia, Ritratto Di Maria Antonietta Con La Rosa, Santo Del Giorno 14 Ottobre, Nomi E Cognomi Tedeschi Femminili, Pizza Follia Verona Telefono, Come Sorelle 4 Puntata Replica, Scuola Media Guspini,